Gestione casi di positività in ambito scolastico

Prime indicazioni operative di cui alla nota n.11 del 08/01/2022 del Ministero dell’Istruzione e del Ministero della Salute – Gestione casi di positività in ambito scolastico

Questo Istituto ha già pubblicato all’albo del sito web la  nota n.11 del 08/01/2022 contenente le prime indicazioni operative del Ministero dell'Istruzione e del Ministero della salute diretta alle Scuole per l'applicazione delle nuove misure per la gestione dei casi di positività di cui al Decreto legge n.1 del 07 gennaio 2022( anch’esso pubblicato). È noto che è stata pure convocata una riunione ministeriale per illustrare le misure e la nota stessa alle Organizzazioni sindacali.

La circolare riguarda quanto previsto dal suddetto Decreto legge n.1/2022 per la gestione dei casi di positività fra gli studenti (a tal fine, si ritiene  utile riportare, di seguito, quanto comunicato dal Ministero accedendo al seguente link:

https://www.miur.gov.it/web/guest/-/scuola-via-libera-alle-nuove-misure-per-la-gestione-dei-casi-di-positivita-bianchi-varate-regole-chiare-per-il-rientro-in-presenza-e-in-sicurezza-

Viene pure illustrato  quanto previsto per il Personale scolastico, interno ed esterno, in base alle ultime disposizioni del Ministero della Salute.

Taluni aspetti sono stati approfonditi nella nota. In particolare, si evidenzia che, nella Scuola secondaria di I e II grado, quando si registrano due casi di positività in una stessa classe i requisiti per poter frequentare in presenza, durante il regime di cosiddetta autosorveglianza, devono essere dimostrati dallo studente interessato alla scuola di appartenenza. Il Decreto prevede, infatti, che, con due casi di positività nella stessa classe, coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale primario, che sono guariti da meno di 120 giorni, che hanno fatto la dose di richiamo, possono frequentare in presenza, in regime di autosorveglianza. La Legge, a tal proposito, autorizza le Scuole a prendere visione della situazione vaccinale degli studenti, senza che ciò comporti una violazione della privacy.

La nota evidenzia pure che il Decreto prevede tamponi gratuiti per chi è in regime di autosorveglianza. I tamponi potranno essere effettuati presso le farmacie o le strutture convenzionate. L'help desk amministrativo del Ministero sarà a disposizione dei Dirigenti per ogni ulteriore richiesta di chiarimento nell’attuale fase di cambiamento .

La Dirigente Scolastica Dott.ssa Nadia Latini

Ultima modifica il 09-01-2022 da MAURIZIO CALENTI